Abou Elkassim Britel, cittadino italiano, vittima delle “consegne straordinarie” denunciate da Dick Marty

Un altro articolo. Ancora uno sguardo sul carcere di Kenitra, ma anche un’ulteriore denuncia dell’ingiustizia che viviamo, noi e tanti altri, in nome di una fantomatica “guerra al terrorismo” che ha ridotto i diritti umani a pura retorica per le celebrazioni ufficiali.

….Temo per la vita di mio marito e mi sento impotente. Ogni giorno mi chiedo se e come tornerà a casa.

Nonostante tutto insisto. In rete comunico le informazioni che i giornali non danno, contatto le ONG. Ma mi sento molto sola e non vedo una soluzione. Quello che manca è la presa di posizione esplicita di qualche personalità conosciuta; penso a esperti nel campo del diritto e dei diritti umani in particolare, qualcuno che possa aiutarmi a comunicare con lo stato italiano. …

Marocco : La realtà crudele di musulmani imprigionati e torturati, di Silvia Cattori, 8 febbraio 2011

Silvia Cattori è una giornalista svizzera indipendente. Sito web : www.silviacattori.net

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dick marty, diritti negati, extraordinary rendition, governo italiano, governo marocchino, guerra al terrore, kassim, kenitra, khadija, la storia, silvia cattori, tortura. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Abou Elkassim Britel, cittadino italiano, vittima delle “consegne straordinarie” denunciate da Dick Marty

  1. anonimo ha detto:

    @ Silvia e Kadija

    Non vi dico che cosa abbia voluto dire, e cosa ancora comporti,  trovarsi in mezzo a questa vicenda da cittadina italiana, senza altre appartenenze politiche, d'apparato, idiologiche o religiose.
    Francesca

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...