Islam e media, Islam immaginato e ricostruito : chi è in pericolo?

Gli avvocati Carlo Corbucci e Giovanni Destito scrivono questa lettera che riprendo da Kelebek :

Scoprire che la C.I.A. e l’ F.B.I. hanno basi logistiche e centri di potere in tutto il mondo, Italia compresa, non è una gran scoperta; vedere però che certe influenze si esercitano in modo diretto ed invasivo su giornali che reclamano già nel titolo un’identità “nazionale”, è quanto meno “sorprendente”. Ma “sorprendente” non già perché la cosa abbia un’importanza  particolare visto che siamo ormai abituati a ben altre sorprese in questa nostra odierna “civiltà occidentale”, quanto perché, ormai, non c’è più neppure la prudenza ed il pudore di nascondere certe cose. … leggi tutto

Un sociologo studia come si esprimono i media a proposito di Islam, ne scrive per Megachip Alessandro Cisilin, in  Da non perdere: la fabbricazione mediatica del mostro Islam

Non è un pamphlet e non strilla, « L’Islam immaginato » del sociologo Marco Bruno. È un lavoro scientifico, nel metodo e nel linguaggio, benché di facile lettura.  Nondimeno è dirompente.
Lo sapevamo un po’ già della demonizzazione del mondo musulmano operata dopo l’11 settembre dai media “cattivi”, interessati a contribuire alla globale strategia della tensione a tutela della civiltà (occidentale, opulenta e cristiana). Il testo, edito da Guerini, ci fa capire qualcos’altro: che i contenuti di quella distorsione dell’Islam sono diventati dati incontestati col fattivo contributo della sedicente stampa progressista. …
leggi tutto

Questa voce è stata pubblicata in carlo corbucci, media. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...