caso Britel : Tana De Zueleta e Ezio Locatelli scrivono a Massimo D’Alema

Il Ministro degli Esteri è in procinto di recarsi in Marocco.

Gli on. De Zueleta e Locatelli, che hanno visitato Kassim in carcere, gli hanno indirizzato la lettera che segue.

Caro Ministro
come avrai già avuto modo di essere informato dall’Ambasciata d’Italia siamo stati in Marocco per incontrare Abou Elkassim  Britel, cittadino italiano di origine marocchina, attualmente detenuto nel carcere di Oukacha di Casablanca.

Elkassim è stato illegalmente rapito in Pakistan nel 2002 e illegalmente trasportato in Marocco dalla Cia in una extraordinary rendition. In particolare ricordiamo che Elkassim, a suo tempo additato da alcuni organi di informazione come persona collusa con organizzazioni vicino ad Al Queeda, è risultato del tutto estraneo a qualsiasi ipotesi di associazione sovversiva, come ha stabilito l’inchiesta condotta dalla Magistratura italiana. Ed ancora, il Parlamento europeo ha sollecitatoil governo italiano a fare passi concreti per ottenere l’immediata liberazione di Elkassim, liberazione che non è ancora avvenuta.

Di questa vicenda si è discusso in Parlamento, oltre cento parlamentari italiani ed europei di diversi partiti hanno sottoscritto una istanza di grazia, lo stesso ha fatto il Sindaco di Bergamo che è la città di residenza di Elkassim. Ampi servizi giornalistici sulla vicenda sono stati dedicati da alcuni autorevoli organi di informazione.

Elkassim ha di recente sospeso uno sciopero della fame in corso da 53 giorni  intrapreso in segno di protesta per la sua condizione. La decisione di sospendere temporaneamente lo sciopero della fame è intervenuta sulla base dell’assicurazione di un interessamento da parte delle autorità italiane alla sua liberazione.

Ora, a conoscenza di una Tua imminente visita in Marocco, ci permettiamo di richiamare questa vicenda perché si addivenga al più presato ad una conclusione positiva della stessa.

Con stima e i nostri più cordiali saluti.

                                       On. Tana De Zulueta            On. Ezio Locatelli 

Roma 16.01.2008

Questa voce è stata pubblicata in diritti umani, italia, kassim, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...