voli CIA, Sentinelli a Britel: “interrompa lo sciopero della fame”

Dopo l’intervista di oggi su Radio Popolare relativa al caso di Kassim, il vice ministro degli esteri Patrizia Sentinelli ha lanciato un appello. Riportiamo il file audio dell’intervista e il comunicato ANSA riguardante l’appello.

ANSA 31/12/2007 15.01.00
(ANSA) – MILANO, 31 DIC – Il vice ministro degli esteri Patrizia Sentinelli ha lanciato un appello affinche’ Abu Al Kassim Britel, l”uomo rapito nel 2002 da agenti della Cia perche’ sospettato di terrorismo e scagionato dalla magistratura italiana, interrompa lo sciopero della fame. Sciopero che ha iniziato lo scorso 16 novembre in carcere in Marocco e che lo sta portando lentamente alla morte.    L’appello e’ stato lanciato oggi dal vice ministro durante un colloquio, trasmesso da  Radio Popolare, con Anna Pighizzini, la moglie di Britel. “Dobbiamo lavorare con il Marocco – ha detto Sentinelli – perche’ questa ingiusta detenzione possa concludersi al piu’ presto. Stiamo lavorando perche’ ottenga la grazia”.”Se posso permettermi – ha proseguito il vice ministro – vorrei lanciare un appello perche’ Kassim Britel, che sta vivendo in carcere momenti cosi’ terribili, concluda questo sciopero della fame. Non voglio intromettermi in scelte personali, ma non possiamo permettere che si spenga una vita”.  Patrizia Sentinelli, rivolgendosi ai mass media, ha chiesto di “alzare il velo di silenzio” sulla vicenda.   Britel, cittadino italiano, residente a Bergamo, sospettato in Italia di avere legami con al Qaida, venne arrestato illegalmente in Pakistan nel marzo 2002, torturato, interrogato dai servizi segreti e infine trasferito nel carcere di Ain Borja, a Casablanca. In Marocco, tra l’altro, e’ stato condannato a nove anni di carcere per i reati di associazione sovversiva e per tenuta di riunioni non autorizzate. (ANSA).

Questa voce è stata pubblicata in diritti negati, governo italiano, italia, kassim, la storia, media, sciopero della fame. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...